SI Rating atterra sul pianeta Nexidia: siamo ufficialmente un’agenzia sostenibile!

Abbiamo intrapreso il multiforme e stimolante percorso della sostenibilità. E non è un vacuo proclamo fondato su qualche nostro vagheggiamento interiore: da venerdì 23 febbraio 2024, l’impegno profuso da Nexidia su quella che è una delle tematiche più dibattute, fraintese e rilevanti dell’epoca contemporanea è divenuto certificato e tangibile.

In quella data, presso la Biblioteca Capitolare di Verona, ARB SBPA, società benefit per azioni che affianca le aziende in progetti condivisi di responsabilità sociale, ambientale ed economica, misurando in maniera scientifica il loro indice di sostenibilità attraverso il Sustainibility Impact Rating (SI Rating), ha consegnato a diverse imprese del territorio italiano il suo riconoscimento ufficiale. A ritirare il premio dalle mani della fondatrice di ARB, Ada Rosa Balzan, insieme a realtà del calibro di Gardaland, Inglesina e Rosetto Group, c’eravamo anche noi.

Ma cos’è, nello specifico, il SI Rating? Si tratta di uno strumento che, tramite uno strutturato algoritmo ideato da ARB, è in grado di tradurre l’operato e gli standard aziendali in un valore percentuale di sostenibilità, da cui ogni impresa può poi calibrare la propria crescita nell’ambito di questo tema fondamentale.

Sostenibilità, ai fini del SI Rating, è da intendersi nel suo significato più autentico: non solo come un fatto ambientale, fraintendimento in cui oggigiorno è facile incappare, ma come un aspetto che investe la vita di un’impresa in ogni sua singola sfaccettatura. Per questo le misurazioni effettuate da ARB utilizzano come riferimento i criteri di sostenibilità ESG (environment, social, governance) e i 17 Sustainable Development Goals (SDGs) dell’Agenda 2030 redatta dall’Onu, che abbracciano a 360° le questioni dell’esistenza antropica, dalla parità di genere fino alla lotta contro il cambiamento climatico.

Alla luce di tutti questi indicatori, l’algoritmo calcola l’indice di sostenibilità delle aziende, collocandole in 4 range possibili di SI Rating (Start, Bronze, Silver e Gold), a cui si ha accesso con un punteggio minimo del 50%.

Nexidia, con riferimento al 2023, ha totalizzato un SI Rating del 65%. Un risultato di assoluto valore, se si considera che è la prima misurazione effettuata con lo strumento concepito da ARB e che i margini di crescita appaiono notevoli: in tutte le categorie di valutazione (ambientale, sociale di governance) abbiamo toccato almeno il 60% (l’apice con il 78% nell’ambito della governance) e per un solo punto percentuale non ci è stato conferito il riconoscimento Bronze, a cui si ha diritto con il 66% di rating complessivo.

La strada è però ormai segnata e, sotto la sapiente guida di ARB, abbiamo tutta l’intenzione di percorrerla con la massima dedizione, plasmando la nostra organizzazione aziendale in modo sempre più sostenibile. A partire già dal prossimo step, il bilancio di sostenibilità relativo al 2023, che ci consentirà di capire in maniera ancora più approfondita su quale direzione proseguire per migliorarci ulteriormente.

CONDIVIDI