Etichette da leccarsi i baffi: la prima edizione di MieLabel

Ci sono notizie difficili da digerire e racconti amari, ma quella che vi raccontiamo oggi è una storia dolce… come il miele!

Il 2023 è coinciso con la prima edizione di MieLabel, che se finora avete vissuto su Marte, è il contest rivolto ai professionisti della comunicazione grafica che prevedeva la creazione e la progettazione di un’etichetta per un miele italiano Millefiori.

Un progetto nato dal Team Nexidia, con il patrocinio de Le Città del Miele e di partner quali Manter Fedrigoni SelfAdhesives, Luxoro, Grafical e Gruppo Saida.

La partecipazione era aperta a designer freelance e agenzie di comunicazione presenti sul territorio italiano e, con gli occhi leggermente lucidi, possiamo dire che è stata sorprendente!

Il progetto è stato anche invitato a presentare in anteprima una selezione delle migliori etichette selezionate dalla giuria al Brand Revolution di Milano: un incubatore di idee creative che ogni anno vede agenzie, brand, creativi e stampatori impegnati in progetti di stampa innovativa. L’invito era motivato in quanto ‘progetto emergente’ nel mare magnum dei contest di packagin grazie alla scelta del ‘miele’: prodotto da nobilitare.

MieLabel è stato anche confronto e formazione, infatti a chiusura delle iscrizioni i partecipanti hanno potuto assistere a due webinar online dedicati al packaging, funzionali ad esplorare i diversi elementi di progetto come il vetro, metallo, etichettatura, nobilitazione, stampa, non dimenticando la progettazione e con un modulo dedicato alle scienze sensoriali e al neuromarketing!

Momenti preziosi in compagnia di chi ogni giorno lavora in questo mondo, prende decisioni, ne esplora i trend, come Micol Valle, Business Development Manager di Fedrigoni Self-Adhesives, Alessandro Carnevale, Brand Ambassador di Luxoro e Gian Luca Zuccarello, Business Development Manager di Gruppo Saida. (Curioso di conoscere la loro opinione? Li abbiamo intervistati qui, qui e qui!)

Tra tutti i partecipanti, l’etichetta di Monica Fratesi è stata quella che ha conquistato la giuria in termini di creatività, storytelling e innovazione. Un’elegante elaborazione sui toni del nero e dell’oro: esaltati dalle tecniche della stampa in rilievo i suoi petali ‘black’. Un’interpretazione ideale, in termini di unicità e preziosità, del valore del prodotto miele.

Puoi approfondire i dettagli di questo progetto su mielabel.it! Troverai anche tanti altri progetti in gara e le foto dell’etichetta vincitrice diventata realtà. La degna conclusione di questo progetto non poteva che avere luogo in una delle Città del Miele, così l’11 novembre l’appuntamento si è tenuto a Urbisaglia, in provincia di Macerata.

Immergiti nel mondo di MieLabel su Instagram e Facebook.

CONDIVIDI