Blog

Insieme a Marmomac per un Re-Start tutto digitale

Veronafiere ha promosso a pieni voti il marmo a portata di click comunicando cifre che confermano Marmomac ancora come il punto di riferimento del mercato della pietra naturale: 4.975 operatori collegati, 135 nazioni presenti, 200 top-buyer, 158 eventi trasmessi in streaming sulla piattaforma Re-Start Digital Edition.

La verità è che anche in un qualsiasi altro anno Marmomac avrebbe rappresentato una sfida.

Si tratta di una manifestazione leader mondiale del settore lapideo che nel 2019, in 80mila metri quadri di spazio espositivo, ha visto 1.650 espositori da 60 Paesi presentarsi a 68mila operatori specializzati e buyer da tutto il mondo.

E da una grande fiera derivano grandi responsabilità, si dice così, no?

Ma poi questo 2020 ci ha mostrato come anche una fiera che vanta di inaugurare la sua 55esima edizione ha bisogno di rivedersi, rilanciarsi e ripartire completamente per affrontare eventi e dinamiche che mai ci saremmo immaginati.

Quella che era già partita come una prova complessa è diventata improvvisamente una sfida in cui non era ben chiaro chi fosse lo sfidante, ma il mondo della comunicazione online richiede, prima di tutto, la capacità di saper rispondere velocemente, qualsiasi cosa accada, e per questo abbiamo scelto di raccogliere il guanto e rimboccarci le maniche.

La strategia di comunicazione è stata suddivisa in tre categorie:

  • SEO
  • Campagne online
  • Email marketing

L’ottimizzazione del sito in ottica SEO, insieme a un uso strategico del Magazine, hanno permesso al sito di posizionarsi correttamente sui motori di ricerca per le parole chiave selezionate, aumentando il traffico sul sito.

Anche Google Ads è entrato a far parte della strategia attraverso alcune campagne sulla rete di ricerca che avevano il duplice obiettivo di presentare la nuova formula della manifestazione completamente online e di invitare gli utenti a iscriversi alla piattaforma progettata per l’occasione. A questo si è aggiunta una campagna in retargeting su YouTube.

I social poi hanno avuto un ruolo cruciale tra le attività di comunicazione sponsorizzate attraverso una combinazione di più campagne Facebook che hanno portato traffico al sito e creato un bacino di utenti interessati all’evento con cui poter continuare una comunicazione di valore che li ha accompagnati fino all’iscrizione e alla partecipazione a Marmomac.

Parallelamente a queste attività è stata implementata una campagna di email marketing che aveva l’obiettivo di generare una lista di contatti “caldi” con cui comunicare con continuità. Questa iniziativa ha contribuito a rafforzare e stratificare un asset aziendale importante: il database email, creando un canale di comunicazione dedicato al racconto della nuova esperienza di Marmomac 2020.